Questo sito utilizza cookie per funzioni proprie e per inviare pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo.

Se vuoi saperne di piu' leggi questa Informativa estesa sui cookie.

Dpcm del 8 e 9 marzo 2020 e seguenti - misure a salvaguardia degli ingegneri della calabria. In evidenza

Alle amministrazioni dello Stato con sede in Calabria

Agli enti pubblici territoriali della Calabria

Agli altri Enti pubblici non economici con sede in Calabria

Agli organismi di diritto pubblico con sede in Calabria

Alle associazioni, unioni e consorzi, comunque denominati, costituiti da suddetti soggetti

OGGETTO: DPCM del 8 e 9 marzo 2020 e seguenti - Misure a salvaguardia degliIngegneri della Calabria.

Come è noto, Il DPCM del 9 marzo 2020, allo scopo di contrastare e contenere Il diffondersi del virus COVID-19, estende all'intero territorio nazionale le misure di cui all'art. 1 del DPCM 8 marzo 2020.

L' art. 1 del DPCM 8 marzo 2020, in considerazione dell'evolversi della situazione epidemiologica, del carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia COVID 19 e dell'incremento dei casi sul territorio nazionale, adotta, per un arco temporale di 20 giorni, dal 9 marzo al 3 aprile 2020, una serie di misure limitative della libertà di movimento e di aggregazione che, inevitabilmente, incidono in modo determinante sull'attività dell'ingegnere.

Al fine di contenere i reali disagi ed i relativi danni economici che la nostra Categoria sta subendo per via dei provvedimenti adottati a causa del continuo espandersi dell’epidemia da Coronavirus (COVID-19), con la presente la Federazione degli Ordini degli Ingegneri della Calabria (FOICAL) chiede a Codeste Amministrazioni di procedere all’azione di una proroga di almeno 60 giorni dei termini di scadenze di bandi, gare, avvisi e convenzioni in essere e/o in programma.

 Si chiede, infine sia per la tutela della salute degli ingegneri pubblici dipendenti sia per garantire i servizi agli ingegneri liberi professionisti, che codeste Amministrazioni provvedano ad adottare, con urgenza e senza indugio, la modalità di lavoro agile disciplinata dagli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2011, n. 81, in applicazione dell'art. 2 lett. r del DPCM 8 marzo 2020.

ing. Gerlando Cuffaro - Segretario FOICAL

ing. Carmelo Gallo - Presidente FOICAL

20 Mar 2020 0 comment
(0 Voti)
 

Alle amministrazioni dello Stato con sede in Calabria

Agli enti pubblici territoriali della Calabria

Agli altri Enti pubblici non economici con sede in Calabria

Agli organismi di diritto pubblico con sede in Calabria

Alle associazioni, unioni e consorzi, comunque denominati, costituiti da suddetti soggetti

OGGETTO: DPCM del 8 e 9 marzo 2020 e seguenti - Misure a salvaguardia degliIngegneri della Calabria.

Come è noto, Il DPCM del 9 marzo 2020, allo scopo di contrastare e contenere Il diffondersi del virus COVID-19, estende all'intero territorio nazionale le misure di cui all'art. 1 del DPCM 8 marzo 2020.

L' art. 1 del DPCM 8 marzo 2020, in considerazione dell'evolversi della situazione epidemiologica, del carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia COVID 19 e dell'incremento dei casi sul territorio nazionale, adotta, per un arco temporale di 20 giorni, dal 9 marzo al 3 aprile 2020, una serie di misure limitative della libertà di movimento e di aggregazione che, inevitabilmente, incidono in modo determinante sull'attività dell'ingegnere.

Al fine di contenere i reali disagi ed i relativi danni economici che la nostra Categoria sta subendo per via dei provvedimenti adottati a causa del continuo espandersi dell’epidemia da Coronavirus (COVID-19), con la presente la Federazione degli Ordini degli Ingegneri della Calabria (FOICAL) chiede a Codeste Amministrazioni di procedere all’azione di una proroga di almeno 60 giorni dei termini di scadenze di bandi, gare, avvisi e convenzioni in essere e/o in programma.

 Si chiede, infine sia per la tutela della salute degli ingegneri pubblici dipendenti sia per garantire i servizi agli ingegneri liberi professionisti, che codeste Amministrazioni provvedano ad adottare, con urgenza e senza indugio, la modalità di lavoro agile disciplinata dagli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2011, n. 81, in applicazione dell'art. 2 lett. r del DPCM 8 marzo 2020.

ing. Gerlando Cuffaro - Segretario FOICAL

ing. Carmelo Gallo - Presidente FOICAL

APERTURA

Orario di apertura:

Lunedì/Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.00
Martedì e Giovedì dalle ore 16.30 alle ore 18.00

CONTATTI