Questo sito utilizza cookie per funzioni proprie e per inviare pubblicita' in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo.

Se vuoi saperne di piu' leggi questa Informativa estesa sui cookie.

Notizie

Notizie (94)

NORME UNI LIBERAMENTE SCARICABILI

L'UNI mette a disposizione e liberamente scaricabile un elenco di norme che definiscono i requisiti di sicurezza, di qualità ed i metodi di prova dei prodotti indispensabili per la prevenzione del contagio da COVID-19 scarica la notaCNI-UNIconelenconorme

Martedì, 24 Marzo 2020 Scritto da

nota del CNI su misure assunte dal Governo e da Inarcassa

logocompleto per sito c4fca

Cari Colleghi,

in questo momento delicatissimo e difficile, determinato dal persistere dell’epidemia da Covid-19, vorremmo comunicarVi alcune misure assunte dal Governo e da Inarcassa a sostegno di chi esercita la libera professione.

Siamo coscienti che gli interventi sono di portata limitata e che rispondono solo in minima parte a quanto più volte, nei giorni scorsi, il CNI e la RPT hanno chiesto al Governo. Speriamo tuttavia che siano un primo passo per interventi di maggiore portata per i quali ci siamo già attivati presso il Governo.

Ieri pomeriggio si è svolta una riunione tra quasi tutte le professioni ordinistiche, (CUP e RPT ed altri) in video conferenza, nella quale abbiamo stigmatizzato il comportamento del Governo che non ha inteso, in questa pur importante fase, assumere i provvedimenti che avevamo trasmesso tempestivamente.

Stiamo preparando, quindi, insieme, le proposte necessarie per la tutela dei professionisti e per assicurare, prima possibile, la ripresa del Paese, per consentirci di superare questa crisi e riprendere le nostre attività, possibilmente in un’Italia migliore.

Non a caso stiamo elaborando un “MANIFESTO DELLE PROFESSIONI PER L’EMERGENZA”, nel quale inseriremo tutte le proposte di legge e normative per accelerare le procedure, semplificare l’attività amministrativa e avviare un coraggioso piano per le infrastrutture ed il miglioramento del patrimonio edilizio del Paese, senza trascurare anche la realizzazione di importanti iniziative per renderlo autonomo dal punto di vista della rete informatica e del cloud, atteso il rischio di difficoltà di funzionamento, che il notevole incremento dell’uso di internet – per effetto della crisi – potrebbe comportare, essendo i server allocati in altri paesi (USA in particolare).

Nel frattempo, in coordinamento con le altre professioni, presenteremo emendamenti al Decreto Cura Italia nella fase di conversione in legge.

Il Decreto Legge 17 marzo 2020 “Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”, così detto Decreto Cura Italia è entrato in vigore il 18 marzo 2020.

Le norme di più immediata fruibilità riguardano la sospensione ed il rinvio di una serie di pagamenti in ambito fiscale e previdenziale. In particolare per i professionisti con compensi che nel 2019 non abbiano superato 2 milioni di euro (nessun limite per i versamenti IVA per i soggetti residenti o domiciliati fiscalmente nelle province di Bergamo, Cremona, Lodi e Piacenza:

Versamento dell’Iva annuale

Posticipato al 31 maggio 2020. Il 31 maggio 2020 potrà essere pagato in un’unica soluzione o in 5 rate mensili di pari importo

Versamento mensile Iva

Posticipato al 31 maggio 2020. Il 31 maggio 2020 potrà essere pagato in un’unica soluzione o in 5 rate mensili di pari importo

Versamento delle ritenute a titolo di acconto

Posticipato al 31 maggio 2020. Il 31 maggio 2020 potrà essere pagato in un’unica soluzione o in 5 rate mensili di pari importo

Attività di liquidazione, di controllo, di accertamento, di riscossione e di contenzioso, da parte degli uffici dell'Agenzia delle Entrate

Sospese fino al 31 maggio 2020

Possibilità di richiedere la disapplicazione della ritenuta di acconto

Fino al 31 marzo 2020, i professionisti che hanno dichiarato nell’anno precedente compensi inferiori ai 400.000 e che non abbiano sostenuto spese, nel mese precedente per lavoro dipendente ed assimilato, possono richiedere, attraverso autocertificazione, la disapplicazione della ritenuta a titolo di acconto. La ritenuta andrà poi versata il 31 maggio 2020

Ulteriori misure previste dal Decreto Cura Italia potranno essere utilizzate dai professionisti. Di seguito l’elenco:

Muto prima casa per chi è in difficoltà

Sospensione delle rate del mutuo sulla prima casa per chi è in difficoltà. La sospensione è prevista per le partite Iva che come conseguenza della crisi autocertifichino di aver perso, in un trimestre successivo al 21 febbraio 2020, oltre il 33% del proprio fatturato rispetto all'ultimo trimestre 2019. La misura, che sarà in vigore per 9 mesi come estensione di quanto già prevede il Fondo Gasparrini, non prevede obbligo di presentare l’Isee

Accesso al Fondo Centrale di Garanzia per le PMI, con gratuità dell’intervento per finanziamenti non superiori ad € 3.000 in 18 mesi

Può essere richiesta una garanzia per eventuali prestiti da chiedere in banca. E’ la banca che si occupa di attivare la procedura presso il Fondo Garanzia PMI

Irrevocabilità delle aperture di credito accordate dagli intermediari finanziari fino al 30 settembre 2020

A chi ha un credito accordato da istituto finanziario, l’istituto non può chiedere un rientro del credito prima del 30 settembre 2020

Prestiti da restituire in un’unica soluzione

Rinvio del pagamento, previa comunicazione (autocertificazione attestante la temporanea carenza di liquidità a causa del COVID-19) , fino al 30 settembre 2020 dei prestiti non rateali con scadenza prima del 30 settembre 2020;

Rimborso di finanziamenti rateali

Rinvio dei pagamenti, previa comunicazione (autocertificazione attestante la temporanea carenza di liquidità a causa del COVID-19), fino al 30 settembre 2020 delle rate sui mutui e sui finanziamenti scadenti prima del 30 settembre 2020. I piani di rimborso delle rate sono dilazionati in modo da assicurare l’assenza di nuovi o maggiori oneri per entrambe le parti.

Cassa Integrazione per i dipendenti dello studio professionale

I titolari di studi professionali con dipendenti potranno richiedere, per i dipendenti stessi, la Cassa Integrazione in deroga per un massimo di 9 settimane

Spese di sanificazione degli ambienti di lavoro

Per gli esercenti la libera professione o l’attività d’impresa e riconosciuto un credito di imposta nella misura del 50% delle spese di sanificazione degli ambienti e degli strumenti di lavoro sostenute e documentate fino ad un massimo di 20.000 euro

Anche Inarcassa, cui avevamo richiesto interventi molto più incisivi e importanti per la tutela degli iscritti, e che riproporremo, ha posticipato alcuni versamenti dei contributi previdenziali programmati nell’anno ed ha attivato misure a sostegno degli iscritti. Di seguito l’elenco delle misure:

Contributi minimi anno 2020

Nessuna sanzione per pagamenti su 1a e 2a rata effettuati entro il 31 dicembre 2020

Sospensione rateazione bimestrale SDD (rate 30/4 e 30/6). La riscossione sarà ripresa a partire dal 31/8/2020. Ultima rata 30/4/2021. Nessuna sanzione per ritardi fino al 30/4/2021.

Rateazione conguaglio 2018 SDD

Slittamento 1a rata (31/3) al 31/7/2020 e ultima rata al 31/3/2021

Pagamenti ricompresi tra 1° marzo e il 30 giugno 2020

Sospesi tutti i pagamenti ricompresi tra il 1° marzo e il 30 giugno 2020 (rate di piani in corso, nuovi addebiti). La riscossione riprenderà a partire dal 31/7/2020. Si potrà pagare con i bollettini Mav già emessi entro la nuova scadenza senza interessi

Sospensioni delle azioni per il recupero di contributi non versati dagli iscritti

Sono sospese fino al 31 dicembre 2020 le nuove azioni di riscossione coattiva su importi scaduti verso professionisti e società, fatte salve le procedure già avviate e affidate all’Agente di Riscossione o al recupero giudiziale, su cui Inarcassa non può intervenire.

Sono sospese fino al 31 dicembre 2020 le attività di accertamento massivo verso professionisti e Società

Certificato di regolarità contributiva anche per chi non è in regola con i versamenti presso Inarcassa

Il certificato di regolarità contributiva viene rilasciato anche ai contribuenti (professionisti/società) che presentano debiti affidati ad AdER, per i quali è stato concesso dall’Agente di Riscossione un piano di rateazione regolarmente rispettato.

Sussidio una tantum per nucleo familiare agli iscritti e pensionati a seguito di positività a COVID-19, di uno o più componenti il nucleo (coniuge o figli aventi diritto alla pensione ai superstiti

€ 5.000 per decesso;

€ 3.000 per ricovero;

€ 1.500 per positività senza ricovero

Assistenza sanitaria:

Copertura da ricovero per COVID-19 Indennità giornaliera di 30 euro fino ad un massimo di 30 gg per gli iscritti in regola e per i pensionati in caso di ricovero per contrazione del coronavirus.

Finanziamenti a interessi zero

Per gli iscritti di qualunque età Finanziamenti fino ad € 50.000 senza interessi, da restituire in 5 anni per tutti gli iscritti in regola con gli adempimenti. Come per i Prestiti d’onore Inarcassa si farà carico del 100% della quota interessi.

Nell’ augurare a tutti di riprendere al più presto e con serenità il nostro lavoro, vi inviamo un forte abbraccio.

Il Consigliere Segretario
Ing. Angelo Valsecchi  

Il Presidente
Ing. Armando Zambrano

Venerdì, 20 Marzo 2020 Scritto da

Dpcm del 8 e 9 marzo 2020 e seguenti - misure a salvaguardia degli ingegneri della calabria.

Alle amministrazioni dello Stato con sede in Calabria

Agli enti pubblici territoriali della Calabria

Agli altri Enti pubblici non economici con sede in Calabria

Agli organismi di diritto pubblico con sede in Calabria

Alle associazioni, unioni e consorzi, comunque denominati, costituiti da suddetti soggetti

OGGETTO: DPCM del 8 e 9 marzo 2020 e seguenti - Misure a salvaguardia degliIngegneri della Calabria.

Come è noto, Il DPCM del 9 marzo 2020, allo scopo di contrastare e contenere Il diffondersi del virus COVID-19, estende all'intero territorio nazionale le misure di cui all'art. 1 del DPCM 8 marzo 2020.

L' art. 1 del DPCM 8 marzo 2020, in considerazione dell'evolversi della situazione epidemiologica, del carattere particolarmente diffusivo dell'epidemia COVID 19 e dell'incremento dei casi sul territorio nazionale, adotta, per un arco temporale di 20 giorni, dal 9 marzo al 3 aprile 2020, una serie di misure limitative della libertà di movimento e di aggregazione che, inevitabilmente, incidono in modo determinante sull'attività dell'ingegnere.

Al fine di contenere i reali disagi ed i relativi danni economici che la nostra Categoria sta subendo per via dei provvedimenti adottati a causa del continuo espandersi dell’epidemia da Coronavirus (COVID-19), con la presente la Federazione degli Ordini degli Ingegneri della Calabria (FOICAL) chiede a Codeste Amministrazioni di procedere all’azione di una proroga di almeno 60 giorni dei termini di scadenze di bandi, gare, avvisi e convenzioni in essere e/o in programma.

 Si chiede, infine sia per la tutela della salute degli ingegneri pubblici dipendenti sia per garantire i servizi agli ingegneri liberi professionisti, che codeste Amministrazioni provvedano ad adottare, con urgenza e senza indugio, la modalità di lavoro agile disciplinata dagli articoli da 18 a 23 della legge 22 maggio 2011, n. 81, in applicazione dell'art. 2 lett. r del DPCM 8 marzo 2020.

ing. Gerlando Cuffaro - Segretario FOICAL

ing. Carmelo Gallo - Presidente FOICAL

Venerdì, 20 Marzo 2020 Scritto da

MISURE ORGANIZZATIVE DELL'ORDINE

Viste le disposizioni dei DPCM e le circolari CNI recentemente emessi, considerando che la situazione emergenziale si potrebbe protrarre per un tempo attualmente non preventivabile gli Uffici dell’Ordine subiranno alcune variazioni organizzative per erogare un livello sufficiente di servizi istituzionali adempiendo, allo stesso tempo, alle disposizioni normative e alle linee guida CNI.
A far data da oggi, 20 marzo 2020, le variazioni nella attività di front-office espletate dalla segreteria subiranno le seguenti variazioni:
• Gli uffici dell’Ordine resteranno chiusi al pubblico fino al 13 aprile 2020 salvo ULTERIORI proroghe dettate dall’emergenza epidemiologica
L’attività di sportello per gli iscritti sarà erogata esclusivamente a distanza a mezzo email e PEC. I richiedenti sono tenuti ad utilizzare la modalità più appropriata in base alla richiesta di servizio da sottoporre.
Si riportano di seguito i riferimenti di contatto:
Telefono per le sole urgenze 3316194948 (Leo Leone) da contattare in orari di ufficio (dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.30 alle 13.00) ovvero al numero personale del Presidente 3483335936
Posta elettronica ordinaria: mailatordineingegneri.cz.it
Posta Elettronica Certificata: ordine.catanzaroatingpec.eu

• Le pratiche che richiedessero necessariamente la consegna “fisica” di materiale (es. timbri di iscrizione, kit di firma digitale) verranno espletate, previo appuntamento da concordare per e-mail agli indirizzi sopra indicati.

• Si richiede la massima collaborazione agli iscritti sperando di poter riprendere al più presto il normale svolgimento delle attività, la qual cosa vorrà significare che la difficile grave situazione di emergenza che stiamo vivendo sarà stata superata.

Venerdì, 03 Aprile 2020 Scritto da

NUOVO MYING

Il CNI ha implementato una nuova piattaforma per la formazione (www.formazionecni.it), che è online dallo scorso 1 ° febbraio. Per accedere alla nuova piattaforma è necessario effettuare una nuova registrazione su www.mying.it , in quanto le vecchie credenziali non sono più valide. Si ricorda agli iscritti di registrarsi al nuovo portale, auspicabilmente entro il corrente mese di marzo, in modo da poter eventualmente procedere senza affanni alla presentazione dell'Autocertificazione dell'aggiornamento informale legato all'attività professionale dimostrabile per l'anno 2019 (15 CFP), che sarà resa possibile a partire dal prossimo 14 aprile, fino al 30 giugno 2020. scarica le istruzioni istruzione mying

Venerdì, 20 Marzo 2020 Scritto da

Terremoto, Ordine Ingegneri Catanzaro: pronti a scendere in campo con task force per verificare agibilità edifici, scuole e strutture sanitarie.

Il Presidente ed il Segretario dell’Ordine degli Ingegneri di Catanzaro ingg. Gerlando Cuffaro e Raffaele Mastroianni “nello spirito di collaborazione istituzionale e nell’ottica della tutela della sicurezza dei cittadini e della salvaguardia della pubblica incolumità, rappresentano ai sindaci dei comuni del comprensorio della Provincia di Catanzaro, la disponibilità di una task force di ingegneri strutturisti per affiancare i tecnici comunali e provinciali nella verifica degli immobili pubblici, al fine di accertare in tempi rapidi eventuali dissesti tali da comprometterne l’agibilità in seguito allo sciame sismico verificatosi nella mattinata del 17 marzo con epicentro in Nocera Terinese”. Il Presidente coadiuvato dal Consiglio e dai colleghi esperti nel settore facenti parte dei dipartimenti di quest’Ordine, offre la massima collaborazione a tutti gli Enti che ne facessero richiesta, specialmente in questo periodo in cui vi è la forte necessità del corretto funzionamento degli edifici strategici.

Lunedì, 16 Marzo 2020 Scritto da

Lettera agli iscritti

Foto CuffaroCarissimi Colleghi,

voglio portare a tutti Voi la vicinanza dell’Ordine in questo momento tragico e di emergenza Covid-19 che ci vede isolati, come dal recente decreto governativo, nei propri domicili.

La situazione sta creando, oltre alla dovuta e necessaria attenzione per i rischi alla salute, seri danni per la professione.

L’Ordine, come da disposizioni governative, è chiuso al pubblico e si può interagire solo per via remota, tuttavia, i dipendenti, pur con turnazioni, saranno presenti negli orari specifici per garantire l’attività ordinaria dell’Ordine e per stabilire, eventualmente, le modalità di ritiro personale, previo appuntamento, di atti urgenti, ovvero di appositi supporti  - tipo firma digitale - che dovranno essere ritirati presso la sede dell’Ordine ed io sarò quotidianamente presente per garantire il funzionamento della struttura ordinistica.

In concomitanza di questa grave situazione, mi sono prodigato per alcune iniziative, d’accordo con i nostri delegati degli specifici dipartimenti, allo scopo di far sentire alla cittadinanza, oltre modo provata, la vicinanza degli Ingegneri Catanzaresi, pronti a scendere in campo e mettere competenze e know-how a servizio del territorio e della collettività per affrontare l’emergenza del Coronavirus.

Abbiamo offerto il nostro contributo all’U.S.R. Calabria, peraltro molto apprezzato dal Dirigente Regionale Dott.sa Maria Rita Calvosa, con una task force di ingegneri informatici e di ingegneri docenti, per supportare gli Istituti Scolastici, nell’avviare l’attività didattica  distanza, al fine di consentire agli studenti la loro attività formativa, bruscamente interrotta dall’emergenza sanitaria in atto, mediante un help-desk per gestire e monitorare tutte le richiesta di aiuto ed una knowledge base sull’uso delle principali piattaforme di formazione a distanza e sull’uso dei software multimediali, e di tutto ciò ringrazio i Colleghi che hanno dato la loro piena e fattiva disponibilità.

Quanto all’emergenza sanitaria, che vede costretti i pazienti ordinari, per molte analisi tra cui la Tac, a interagire con i pazienti affetti da coronavirus, nell’Ospedale Civile Pugliese di Catanzaro, al momento unica struttura sanitaria preposta al controllo e ricovero conseguenti a tale pandemia, d’accordo con alcuni colleghi della bio-ingegneria, nonché con spiccate competenze sanitarie e della protezione da agenti chimici, abbiamo proposto una reale programmazione sull’utilizzo della rete ospedaliera della Provincia di Catanzaro.

In particolare, atteso che un eventuale e probabile aumento dei contagi da coronavirus rischierebbe di sovraccaricare l’Ospedale Pugliese, già in precarie condizioni d’utilizzo, con il rischio di incidere negativamente sull’efficienza dell’intera struttura sanitaria, abbiamo pubblicamente richiesto al Presidente della Regione On.le Jole Santelli, al Commissario Straordinario Dott. Saverio Cotticelli e al Direttore Generale Dott. Antonio Belcastro, di attivarsi prontamente per valutare il potenziamento del Policlinico Universitario di Germaneto, con la creazione di reparti isolati ed attrezzati in grado di accogliere i pazienti affetti da coronavirus, fornendo la piena disponibilità dell’Ordine degli Ingegneri a fornire il proprio contributo, a titolo gratuito, per supportare gli Enti preposti nell’individuazione e nell’allestimento di nuovi reparti con un team composto da ingegneri civili, clinici, chimici ed impiantisti.

In questo momento di difficoltà per l’intero Paese, non possiamo sottrarci dal nostro impegno, quali professionisti in grado di assicurare la sicurezza, con doveri e responsabilità nei confronti della collettività e dell’ambiente, per il raggiungimento dello sviluppo sostenibile e per la sicurezza, il benessere delle persone, il corretto utilizzo delle risorse e la qualità della vita, e di tutto ciò ringrazio i Colleghi che hanno dato la loro preziosa disponibilità.

Infine, stante l’emergenza sanitaria in atto e il conseguente e tangibile danno economico derivante dall’impossibilità di utilizzare collegialmente i propri studi, venerdì 13 u.s., mi sono collegato in videoconferenza con il C.N.I. - la seduta era aperta a quindici Presidenti di Ordini - e, dopo aver manifestato al Presidente Armando Zambrano le nostre difficoltà, certamente simili a tutti gli Ordini d’Italia, ho relazionato sui seguenti punti sintetici:

1) attivare misure dettate dall’emergenza, ma prevedere anche successive iniziative per il sostegno della professione, con sostegni mirati ai liberi professionisti, ivi comprese azioni che dovrebbe attuare Inarcassa, all’uopo preposta, non solo a livello previdenziale, ma anche al sostegno della libera professione;

2) prendere concrete posizioni sui cantieri aperti, sia dei privati e sia della Pubblica Amministrazione, auspicando, in caso di chiusura dei cantieri e sospensione dei lavori, proroghe sulle concessioni, sui tempi di esecuzione e su tutto quanto discendente da una chiusura dei cantieri dettata da impossibilità di lavori in accordo con il decreto governativo;

3) chiedere, per i Colleghi in scadenza dei rispettivi titoli, la proroga di tutte le attività formative previste dalla legge (sicurezza, antincendio ex L. 818 etc..);

4) predisporre norme e disposizioni di legge per l’immediata ripresa dei cantieri, al cessare della situazione di emergenza, in maniera similare alle norme c.d. sblocca cantieri, con concreta deburocratizzazione e snellimento dei procedimenti;

5) limitare, per il corrente anno, all’acquisizione dei crediti formativi derivanti dalla sola autocertificazione, vista l’impossibilità di predisporre corsi formativi e seminari e attesa la scarsa utilità degli aggiornamenti on-line, tra l’altro alquanto costosi;

6) stabilire delle norme equipollenti per i Consigli e Assemblee via web, attesa l’impossibilità momentanea di potersi normalmente riunire per tali adempimenti, nonché, vista l’adozione da più settori dello smart-working, attivare convenzioni nazionali per l’acquisto, a prezzo concorrenziale, dei dispositivi necessari e delle piattaforme web;

7) infine, cosa ancora più importante, ho chiesto la proroga di tutti i bandi, non soltanto quelli con finanziamento comunitario, e delle gare per l’affidamento dei servizi d’ingegneria, nonché la sospensione dei sopralluoghi richiesti per la partecipazione ai predetti bandi e gare, poiché la situazione emergenziale sta impedendo a tutti i Colleghi di poter lavorare collegialmente per la preparazione dei documenti tecnici da inoltrare alla Pubblica Amministrazione.

Il Presidente Armando Zambrano, ha apertamente manifestato il proprio apprezzamento per l’esposizione dei temi sopra brevemente riportati, nonché quelli illustrati dagli altri Presidenti degli Ordini riuniti in videoconferenza, impegnandosi, assieme a tutto il Consiglio Nazionale, a sostenere nelle opportune sedi governative le istanze della Categoria.

In data odierna, mi è personalmente pervenuta nota del C.N.I. con la bozza della Relazione illustrativa e con il D.L. del 15.03.2020 sull’emergenza Covid-19, purtroppo già superato da altro successivo in data odierna, che faccio pubblicare sul nostro sito, e dalla stessa si evince che molti degli argomenti prospettati sono stati tratti e, in termini di successive iniziative per il sostegno della professione, si ipotizzano interventi più decisivi, già proposti dal C.N.I. e che saranno puntualmente riproposti, tra cui la semplificazione di norme per opere pubbliche.

Non mi resta che salutarVi, per la pazienza che avete offerto nella lettura della presente, precisando che Vi aggiornerò con la pubblicazione, sul sito ufficiale del nostro Ordine, di tutte le successive Circolari, note e indicazioni del C.N.I., utili ad affrontare nel migliore dei modi l’attuale crisi.

Vi saluto cordialmente.

Catanzaro, 16 marzo 2020

Gerlando Cuffaro

Scarica gli allegati presenti qui sotto:

Martedì, 17 Marzo 2020 Scritto da

LETTERA DEL CNI AL PRESIDENTE INARCASSA

Dal link sottostante è possibile scaricare la nota del CNI indirizzata al Presidente INARCASSA Arc. Santoro. Scarica la notaCNIadINARCASSA

Venerdì, 13 Marzo 2020 Scritto da

LETTERA DEL CNI TRASMESSA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Dal link sottostante é possibile scaricare la nota trasmessa dal CNI al Presidente del Consiglio dei Ministri, Giuseppe Conte, riportante le richieste di misure eccezionali per la tutela dei professionisti ed il rilancio dell'economia. scarica la letteraCNI

Giovedì, 12 Marzo 2020 Scritto da

CAMBIO PASSWORD ARUBA PEC

Si ricorda che è necessario modificare la password della propria casella PEC entro il 30 marzo 2020.
Per procedere in autonomia alla modifica della password si invita ad effettuare i seguenti step:
• accedere a GestioneMail con il nome completo della casella e l’attuale password;
• cliccare sul pulsante “Cambio Password” su GestioneMail;
• procedere alla modifica (le verifiche automatiche suggeriranno i requisiti da adottare).
La modifica della password è possibile anche accedendo alla webmail e cliccando sul link “modifica password” presente in testata.
Per maggiori informazioni è disponibile la guida all'indirizzo credenziali.pec.it.
Qualora entro il termine indicato non si sia provveduto alla modifica della password, non sarà più possibile accedere alla casella finché non si sarà effettuato il reset della password stessa.

Mercoledì, 11 Marzo 2020 Scritto da

CORSO PER ISPETTORI PROTOCOLLO ITACA

CORSO PER ISPETTORI PROTOCOLLO ITACA
Regione Calabria. Art. 15 Disciplinare Tecnico Regionale CALABRIA "Sistema per la certificazione di sostenibilità ambientale degli intI soggetti interessati dovranno far pervenire la loro adesione entro il17 marzo 2020 via mail alla Segreteria dell’Ordine. Nella comunicazione sarà necessario indicare:
- nominativo
- dati di contatto (recapito telefonico etc.)
- il possesso dei requisiti riportati nella comunicazione del Dipartimento 6 - Regione Calabria scaricabile dal seguente notaregionecalabria
Sarà cura di questo Ordine trasmettere i nominativi al sopraindicato Dipartimentoerventi edilizi e per l'accreditamento dei soggetti abilitati al rilascio del certificato di sostenibilità ambientale degli edifici" (allegato 1 alla DGR 581/2017)

Mercoledì, 11 Marzo 2020 Scritto da

emergenza covid-19 - iniziativa Ordine

Cari Colleghi,
in applicazione del DPCM del 8/3/2020 recante: ”ulteriori misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virus Covid-19” sull'intero territorio nazionale, abbiamo sospeso le attività formative ed alla luce della nuova Ordinanza emanata dal Presidente della Giunta Regionale On.le Jole Santelli, Vi invito a mantenere un comportamento quanto più consono con i provvedimenti di cui sopra ed in particolare Vi rinnovo ad interagire con gli uffici di quest’Ordine preferibilmente per via telematica accedendo agli uffici solo per casi di estrema urgenza.
Il sottoscritto informerà il CNI della grave situazione, che, purtroppo, sta interessando l’intero paese, chiedendo sia misure economiche a tutela della professione e sia la possibilità che i CFP, per quest’anno, possano essere ridotti solo a quelli autocertificati nei modi e termini di legge.

          Il Presidente

(dott. ing. Gerlando CUFFARO)

Venerdì, 06 Marzo 2020 Scritto da

CORSO BASE SICUREZZA CANTIERI CSE/CSP

L’Ordine intende organizzare il Corso base sicurezza cantieri per CSP e CSE della durata di 120 ore con inizio presumibilmente nel mese di marzo. Chi fosse interessato può comunicare la propria adesione alla Segreteria dell’Ordine entro il 6 marzo p.v.

Giovedì, 05 Marzo 2020 Scritto da

CCORSO BASE PREVENZIONE INCENDI

L’Ordine intende organizzare il Corso base in Prevenzione Incendi della durata di 120 ore con esame finale. chi fosse interessato può comunicare la propria adesione alla Segreteria dell’Ordine entro il 6 marzo p.v.

Giovedì, 05 Marzo 2020 Scritto da

SISTEMA TELEMATICO SUE E SWITCH-OFF FRONT OFFICE PIATTAFORMA SISMI.CA

In fondo alla notizia é possibile scaricare la nota del Dipartimento 6 Infrastrutture-Lavori pubblici-mobilità settore 5 lavori pubblici – politiche di edilizia abitativa della Regione Calabria che con D.G.R. n.500 del 25/10/2019 ha approvato le Linee guida per lo sviluppo e la promozione della Rete regionale dei Sue. In particolare si sottolinea che a partire dal 28 aprile 2020 sarà attivo il Sistema telematico CalabriaSUE e sempre da tale data la Regione Calabria procederà con lo switch-off dell’attuale servizio di front-office della piattaforma SISMI.CA. Tutta la documentazione è consultabile al seguente link:
https://www.regione.calabria.it/website/organizzazione/dipartimento6/subsite/sportellounicoedilizia/

scarica la notaRegionecalabria

Mercoledì, 26 Febbraio 2020 Scritto da

RICHIESTA COMUNE DI ISOLA CAPO RIZZUTO

È pervenuta una richiesta da parte del Comune di Isola Capo Rizzuto (scaricabile dalla home page del ns. sito) per la formazione di un elenco di professionisti per affidamento incarichi professionali, mediante trattativa diretta su ME.PA., di progettazione finalizzata all’adeguamento alla vigente normativa sismica degli edifici con comprovata esperienza nell’ambito di:
Categoria Strutture ID Opere S.03 (Importo lavori €360.000,00)
Categoria Strutture ID Opere S.04 (Importo lavori €360.000,00)

Le domande dovranno pervenire alla Segreteria dell’Ordine entro il 20 febbraio p.v. e dovranno contenere l’autocertificazione sul possesso dei requisiti contenuti nell’Avviso. scaricaavvisoisolacaporizzuto

Martedì, 11 Febbraio 2020 Scritto da

AGGIORNAMENTO ELENCHI COMUNE DI CROPANI

Aggiornamento elenco dei professionisti esterni per l’affidamento di incarichi di progettazione ed attività tecnico-amministrative connesse alla progettazione di importo inferiore a 100.000 euro.

SCARICA L'avviso

SCARICA ALL.0

SCARICA GLI ALLEGATI

Venerdì, 20 Dicembre 2019 Scritto da

ISTITUZIONE ALBO COMMISSARI G.A.L. SERRE CALABRESI - MANIFESTAZIONE DI INTERESSE

Il G.A.L. delle Serre Calabresi ha istituito l'Albo dei Commissari  da cui attingere per l'individuazione dei componenti delle commissioni di valutazione. La procedura di iscrizione all'Albo é sempre attiva e l'Albo si aggiorna periodicamente in concomitanza con le scadenze dei termini di presentazione delle domande di sostegno. La documentazione é scaricabile da link: https://www.galserrecalabresi.it/albo-commissari

Mercoledì, 11 Dicembre 2019 Scritto da

CATASTO ATTESTATI PRESTAZIONE ENERGETICA

Dal 4 dicembre 2019 la Regione Calabria darà avvio alla fase di registrazione al catasto informatizzato degli attestati di prestazione energetica - APE Calabria per i professionisti iscritti agli Albi mediante accesso al seguente link: www.apecalabria.enea.it
A partire dal 10 dicembre 2019, la trasmissione degli Attestati di Prestazione Energetica degli edifici alla Regione Calabria dovrà avvenire in via esclusiva telematicamente, attraverso la piattaforma del Catasto energetico regionale. Pertanto, dalla predetta data del 10 dicembre 2019, verranno restituiti al mittente gli attestati di prestazione energetica (APE) inviati alla PEC Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. fino ad allora utilizzata per la ricezione dei predetti attestati.

Martedì, 03 Dicembre 2019 Scritto da

CORSO RSPP

Corso SPECIFICO obbligatorio per tutti coloro che intendono svolgere il ruolo di RSPP. art. 32 D.Lgs. 81/08 e Accordo Stato Regioni. Il corso deve essere frequentato DOPO il modulo A, salvo esoneri. Successivamente, per conseguire la professionalità di RSPP, dovrà essere frequentato il modulo B generale ed il modulo B specifico del macrosettore di interesse. Gli Ingegneri e tutti coloro in possesso di un titolo di studio tra quelli elencati all’art 32 D.lgs 81/08 sono esonerati dalla frequenza ai moduli A e B. Inoltre se la laurea è stata conseguita entro i 5 anni, potranno esercitare direttamente l’incarico di RSPP. Se invece sono decorsi oltre 5 anni dal conseguimento della laurea, prima di accettare l’incarico, dovranno aver svolto un aggiornamento valido per RSPP per un totale di 40 ore. Il corso di aggiornamento per coordinatore della sicurezza di cui all’allegato XIV del D.lgs 81/08 (riservato a chi è già in possesso del corso abilitante di 120 ore) è considerato valido anche come aggiornamento RSPP se conseguito dopo il 03/09/2016 e se svolto secondo le modalità previste nell’accordo stato regioni del 07/07/2016
Destinatari: Il corso è rivolto ai laureati che intendono svolgere l’attività di RESPONSABILE DEL SERVIZIO PREVENZIONE E PROTEZIONE presso le aziende. Il corso è a numero chiuso con un massimo di 35 persone.
Durata del corso: 24 ore - Costo del corso: 250,00 euro oltre iva - Sede del corso: Ordine degli Ingegneri - via Chimirri 10, a Catanzaro

Mercoledì, 30 Ottobre 2019 Scritto da

COMUNICAZIONE DA DELEGATO INARCASSA – Ing. Francesco PAPALEO

Ingegneri e Architetti con p. iva ma non iscritti Inarcassa ( p.e. come i docenti), nonché le Società di ingegneria, entro il 31.8 sono tenuti a versare il contributo integrativo eventualmente dovuto, relativo al volume d’affari 2018. Il MAV va generato su iOL. Limitatamente al 2019, il CdA ha deliberato di non applicare le sanzioni per il ritardato versamento della contribuzione dovuta entro il 31/08 se corrisposta entro il 30 settembre 2019.

Venerdì, 02 Agosto 2019 Scritto da

TASSA ISCRIZIONE ANNO 2020 ED ANNI PREGRESSI

La tassa di iscrizione all’albo per l’anno 2020 e degli anni pregressi é di € 125,00

MODALITA’ DI PAGAMENTO:

Bollettino di C/C postale nr 11022886 intestato a: Ordine Ingegneri Catanzaro, causale: TASSA ISCRIZIONE ANNO……;

Bonifico intestato a Ordine Provinciale Ingegneri con coordinate IBAN:IT 64 D 07601 04400 000011022886 C/O ENTE POSTE ITALIANE FILIALE DI CZ – CAUSALE: ISCRIZIONE ANNO……;

Contanti – POS o Carta di Credito direttamente presso la sede dell’Ordine che rilascerà apposita ricevuta.

Si raccomanda agli iscritti nel caso di pagamento attraverso Bonifico o mediante pagamento telematico di indicare il numero di iscrizione all’Albo.

Venerdì, 18 Gennaio 2019 Scritto da

BOLLETTINO D'INFORMAZIONE

Il Bollettino d'Informazione dell'Ordine pubblicherà, a partire dal prossimo numero, la rubrica L'Ordine risponde, che intende approfondire temi di interesse generale proposti dagli iscritti. Vi invitiamo a farci pervenire i vostri contributi (quesiti, tematiche da sviluppare) sulla mail dell'Ordine Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lunedì, 11 Febbraio 2019 Scritto da

PROROGHE

  • PROROGA SISMI.CA.

    Con D.G.R. nr 635 del 14/12/2018 ” Proroga al 30 giugno 2019 del periodo transitorio per la trasmissione dei progetti sulla piattaforma SISMI.CA.  nella tipologia “altre opere”

  • PROROGA PIANO CASA

    Si informa che nel collegato alla legge di stabilità della Regione Calabria è stata inserita la proroga del Piano Casa, così come richiesto da Ordine e Collegi Professionali, di due anni.

Venerdì, 21 Dicembre 2018 Scritto da

SOGGETTI ABILITATI ALLA TRASMISSIONE TELEMATICA DELLA DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE E DOMANDA DI VOLTURE CATASTALI

L’azione portata avanti dal  CNI ha avuto esito positivo e quindi con Provvedimento  del Direttore dell'Agenzia delle Entrate del 9 marzo 2018 (n.53616), l'abilitazione  è stata estesa  anche agli iscritti all'albo degli Ingegneri; il testo del Provvedimento è pubblicato sul sito dell'Agenzia. Con successiva comunicazione saranno rese note le modalità per accedere a tale abilitazione.
Venerdì, 16 Marzo 2018 Scritto da

Semplificazione edilizia - Correttivo Codice Appalti

Dal link sottostante è possibile scaricare una nota contenente le ultime novità in materia di semplificazione Edilizia ed Amministrativa nonché le correzioni al Codice degli Appalti.

semplificazioneedilizia

Giovedì, 11 Maggio 2017 Scritto da

PROROGA REGIME TRANSITORIO LEGGE SISMICA

Si informano i colleghi su richiesta degli Ordini professionali é stata prorogato di altri sei mesi a partire dal 1 gennaio 2016 il regime transitorio (deposito) per la presentazione dei progetti

scarica il burc da QUI

Martedì, 29 Dicembre 2015 Scritto da
Pagina 3 di 3

APERTURA

Orario di apertura:

Lunedì/Venerdì dalle ore 9.30 alle ore 13.00
Martedì e Giovedì dalle ore 16.30 alle ore 18.00

CONTATTI